TRAVEL Niger

NIGER
Febbraio 2007

L’itinerario: Agadez-Iferouane-Chiriet-Montagne Bleu-Djado-Arakao-Zagado-Bagzane. Ovviamente ci abbiamo inserito alcune ascensioni: gruppo dell’Aroua,Tchiriken, Arakao, torre di Ourida e l’emozionante traversata a piedi est-ovest dei monti Bagzane (che normalmente richiede 2 giorni).“Aman iman”, come dicono i Tuareg: dove c’è acqua c’è vita. Estremamente interessante dal punto di vista antropologico, meno da quello alpinistico, inquietante per la povertà che s’incontra e che spinge alcune frange tuareg alla rivolta.
Letteratura di viaggio:
la guida in lingua francese sull’Air, di Alain Morel e Aboubacar Adamou (Edizioni Libris, Grenoble 2005), è piacevole e ben fatta con informazioni e immagini a colori. Ma la descrizione di alcuni trekking (per es. sui monti Bagzane) è inaffidabile.
Alpinismo:
le scalate “moderne” su roccia (vedi rivista francese “Vertical”, 2005) hanno uno scarso valore. Dal punto di vista alpinistico le montagne qui non sono certo la cosa più interessante.


Libri, internet e consigli:

 

Organizzare viaggio: ci siamo affidati all’agenzia di Agadez Takawat Voyages di Ousmane Kato (economica ed efficiente !). Ousmane Kato parla francese ed è presidente della Onlus “Les Cultures - Afaa” www.lescultures.it che porta avanti piccoli e ben mirati progetti di aiuto rivolti alle popolazioni dei villaggi di montagna: costruzione di scuole, cooperative di artigianato, pozzi d’acqua, stazioni radio, ecc. L’associazione è laica, nata da un gruppo di volontari di Lecco appassionati di Sahara che l’anno formata insieme ad alcuni giovani di Agadez. Una percentuale dei profitti dell’agenzia Takawat Voyages viene devoluta a questi progetti.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.