TRAVEL Perù

PERU’ 
a piedi e in fuoristrada attraverso le Ande

giugno 2008

L’itinerario: Lima - Huancayo (valle del rio Cañete) - Huancavelica - Ayacucho - Andahuaylas - Abancay - Mollepata - trekking del Salkantay -  Machu Picchu - Cusco.


1° settimana: con un gruppo di amici, una cavalcata in fuoristrada per gli altopiani selvaggi della cordigliera, assolutamente fuori (per ora…) dagli itinerari turistici. Abbiamo percorso i fianchi delle montagne su sterrati vertiginosi, traversato favolose valli terrazzate , seguito il corso di fiumi impetuosi e riposato sulla riva di limpide lagune. Terre d’alta quota, greggi di lama al pascolo, cuscini verdi di muschi pungenti e ambienti ricchi di minerali pennellati da strisce ocra. Un gigantesco mosaico di paesaggi, frequentati dall’uomo fino ad altezze inimmaginabili. Anche nei luoghi più sperduti s’incontra un contadino, una casa, un cavaliere col poncho che cavalca solitario nella puna, sotto il sole o sotto la neve. Poi, all’improvviso, compare una città con la sua Plaza des Armas bianca, in stile coloniale, dove ordinare in una locanda un “caldo (brodo) di Gallina” o un “arroz (riso) con pollo. E’ la strada che porta la vita ovunque.

 


2° settimana: il Salkantay trekking. Dalla cittadina di Mollepata, nella valle del grande fiume Apurimac,  il viaggio prosegue a piedi. La meta è Machu Picchu, ma per superare  la Cordigliera di Villcabamba bisogna affrontare un passo a 4650 m, il Soraypass. Siamo una fila silenziosa che affronta i tornanti, emozionata dalla bellezza dei ghiacciai  e insieme stordita dall’aria rarefatta. Dietro, gli harreros conducono i cavalli col carico, pronti a intervenire se qualcuno soffrisse il mal di quota. La salita al passo (800 m di dislivello) si affronta il secondo giorno. Un magnifco corridoio tra due giganti di ghiaccio: il Nevado Humantay (5900 m) e il nevado Salkantay (6300 m).
Ogni tappa il paesaggio cambia: la pampa, i ghiacciai, il fiume, la selva, fino al cammino Inca che porta a Machu Picchu (che si raggiunge dal versante opposto a quello da dove arriva il treno di Cusco). La meta di ogni sera è un esclusivo lodge dell’organizzazione “MLP” che ripaga la fatica. Un miraggio quasi troppo bello per essere vero, con un’accoglienza commovente. Questi rifugi dal comfort 4 stelle, sono stati costruiti  con attenzione alle bio-architetture e una mano tesa alla solidarietà umana. Dalle grandi vetrate ci fanno ammirare tutta la bellezza della natura intorno. Scarica la mappa 
dell'itinerario

Libri, internet e consigli:

►Organizzare il viaggio: Alessandro Fassio,www.iltucanoperu.com, e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . ufficio a Lima: Calle Elías Aguirre 633, Miraflores - Lima 18. Tel: 0051 - 1 - 444 9361

►Salkantay Trekking: www.mountainlodgesofperu.com